La poesia come cura dell’anima: curatevi leggendo e liberatevi scrivendo…      

PICCOLA POESIA Poesia IX classificata al Premio Nazionale di Poesia “Città di Monza”- Comune di Monza Pubblicazione nella rivista letteraria “Il club degli autori” ed infine nell’Antologia del Premio Letterario “Città di Monza 2000″ Cercherò le ultime mie note sul piano studiato e lasciato anni fa su due soli accordi. Inventerò nuove e dolci parole, come un vero cantautore scriverò questa canzone per te, mio grande amore. Volerai insieme a me nel vento e sognerai senza paura ancora solo per un momento. Capirai come leggero è il vento e sentirai un amore profondo chiuso in un sentimento. Di Simone Fagioli    

IL FOGLIO DELLE POESIE III classificata al Concorso Nazionale di Poesia “Massimo d’Azeglio” – Comune di Barletta Il foglio delle poesie incompiute a metà cerca ancora inchiostro, vorrebbe un altro verso. Io ho finito di parlare non ho parole e cerco voce; la mano inizia a tremare e la mente corre veloce. Tu sei lontana da qui, cerchi amore e poesia; nuovo cantore e follia; nobil cuore e fantasia. Il foglio resta ora bianco di idee e mie astrazioni, geniali e futili distrazioni ed emozioni da saltimbanco. Di Simone Fagioli      

VIAGGIATORI SOLITARI Poesia pubblicata nell’antologia del Premio Letterario Nazionale Città di Castellana Grotte (BA) edizione 2000 “Vito De Bellis”. Siamo malinconici per natura, ostili ad ogni avventura, vecchi compagni di viaggio che naufragano fra paura e coraggio. Paura di soffrire nel vivere, paura di non poter tornare indietro e di ripetere tutti gli sbagli che sappiamo rifare. Coraggio di amare ancora e di saper amare veramente non soltanto per mezz’ora una sola donna e dolcemente. Siamo sempre in viaggio, mai una meta precisa, un posto dove andare e un vecchio amore da ritrovare. Siamo solo viaggiatori solitari sull’onda veloce del tempo di una nuova e stanca età lasciata sulla scia del mondo. Soli e viaggiatori solitari, amanti di amori solitari, di luoghi inventati dall’uomo mai trovati. Di Simone Fagioli    

TRA CIELO E MARE Poesia I classificata al Premio Nazionale di Poesia “Igino Giordani”- Comune di Caltanissetta Tra cielo e mare rimane chiuso l’infinito; rimane un cielo schiarito dove si può davvero amare. Tra cielo e mare sciupi un giorno sfinito per rincorrere un ancillare senso vago d’infinito. Una pioggia di emozioni cade nello spazio, come assenzio diventato un tenero incantamento; un tuono giunge e il silenzio fa tacere le onde, come canzoni ascoltate a lungo nel vento. Di Simone Fagioli    

NON HO PAROLE Poesia IV Classificata al Premio Nazionale di Poesia a Chiaromonte 2001- poesia inedita- Comune di Chiaromonte (PT). Pubblicazione nella rivista letteraria “Il club degli autori” ed infine nell’Antologia del Premio Letterario “Poesia a Chiaromonte 2001″ Questi giorni passano e non mi accorgo del tempo che scivola, ma penso a te. Non ho parole, no, non vedo il sole ma le immagini delle parole che sono buie, vuote e sole. In questa sera d’inverno mi sento solo nel vento sono, solo un momento, tradito e perso adesso nel vento. Non ho parole, niente voci ma pensieri e immagini passate ora visioni stonate. In questa terra vorrei volare solo nel vento, ancora, solo un momento perché non sono contento. Sono nel vento ma di te sono scontento e più non ho parole, parole, parole, parole. Di Simone Fagioli